Ricorso Concorso ordinario Scuola:

chiederemo al Giudice l’ammissione alla prova orale

Se non hai superato la prova puoi partecipare al ricorso per contestare:

  • La soglia di 70/100
  • Le domande errate o fuorvianti presenti nei quiz
  • Illegittimità generali del concorso.

Il Concorso ordinario scuola, ancora in corso, sta suscitando un’enorme mole di polemiche: il dato riguarda proprio il numero dei docenti che non hanno superato la prova. 
Già dopo la prima prova sono arrivate moltissime segnalazioni. Domande  incomprensibili e a trabocchetto, oltre a gravissime irregolarità.
Quello che è emerso dalle tantissime testimonianze raccolte è drammatico: il concorso ordinario scuola secondaria, atteso da anni di circa mezzo milioni di candidati, ha fatto registrare un’ecatombe di docenti. In alcune sedi, dopo il quiz a risposta multipla, non c’è stato un solo ammesso all’orale, in altre si è raggiunto appena il 5%.  

Domande errate o fuorvianti

Come se ciò non bastasse, alcune delle domande proposte erano errate o fuorvianti. In alcuni casi, tra le opzioni proposte, non vi era neanche la risposta corretta! Consapevoli che il concorso ordinario non abbia rappresentato un metodo selettivo efficace, e alla luce di quanto emerso dalle segnalazioni, il nostro Studio legale ha già predisposto alcuni strumenti per tutelare i docenti esclusi e consentire loro di accedere alle successive fasi del concorso.

Soglia di Idoneità oltre la Sufficienza

Un’altra irregolarità riguarda la soglia di idoneità fissata a 70/100, ovvero ben oltre la sufficienza. Per tale ragione chiederemo l’ammissione di tutti coloro che non hanno raggiunto la soglia di sbarramento.

Costo e obiettivi

Il costo del ricorso comprende:
  • La stesura del Ricorso
  • L’analisi delle singole situazioni personali inserite nei Ricorsi Collettivi e semi collettivi
  • La notifica e il deposito presso il TAR del Lazioa
  • Sia l’udienza cautelare che l’udienza definitiva al TAR del Lazio
La quota di adesione al ricorso è 200 €
Chiamami